Tradimento e social network

Com’è cambiato il tradimento nell’epoca dei social network?

tradire online

E’ da pochi anni che esistono i social network, ma sembra ormai un’eternità. Come si comunicava prima? In pochi se lo ricordano, perchè senza Facebook e soci oggi sembra impossibile vivere.

Anche i rapporti di coppia sono cambiati grazie ai social. Ci si conosce su Facebook, si flirta su Twitter, e magari ci si tradisce anche, facendo sexting online con qualche avvenente sconosciuto.

Tradire con i social network
Anche le “corna” non sono più quelle di una volta. Alla lunga trafila dei tradimenti online, infatti, si aggiunge il tradimento via social network, uno dei più frequenti soprattutto tra i fanatici di Facebook.

Come si tradisce sui social? Semplice: Lui o lei, sposati o impegnati, conoscono un altro su FB, scambiano qualche messaggio, infittiscono le comunicazioni e, giorno dopo giorno, provano sempre maggior interesse per la nuova conoscenza. Al punto di decidere di incontrarsi, o scambiare messaggini bollenti e selfie hot.

Potrebbero esserci tutti i segnali dell’infatuazione, o magari una semplice attrazione erotica per un bel corpo visto in foto. Ma la sostanza non cambia: un altro ci attira e siamo interessati a conoscerlo.

Quando si può parlare di tradimento vero e proprio? Per alcuni basta un’intenso scambio emotivo per far suonare l’allarme tradimento. Altri, invece, vogliono prove più tangibili, come un incontro o una chiacchierata bollente.

Già un sondaggio del 2012 bollava Facebook come un autentico sfasciafamiglie, una fonte incredibile di tentazioni per chi vuole uscire dalla routine coniugale.

Ma Facebook e soci consentono anche di flirtare in modo più innocente, giocando con potenziali partner senza mai uscire dalla dimensione del flirt.

Insomma: le potenzialità dello strumento sono infinite. Se vogliamo tradire il nostro partner sui social, siamo liberi di farlo e ne parleremo con la nostra coscienza. Stando attenti, però, a non lasciare tracce!

Commenti (0)