Squirting: solo un mito?

In alcune scene porno scorgiamo avvenenti ragazze emettere gemiti animali, mentre la loro vagina si trasforma in un idrante.

esiste o no lo squirting

È il fenomeno dello squirting, la cosiddetta eiaculazione femminile, che il cinema hard ha trasformato in una sorta di mito del piacere for girls. Ma esiste davvero lo squirting? E di cosa si tratta esattamente?

Squirtare, ecco cosa significa
Il cosiddetto squirting o eiaculazione femminile è un fenomeno provocato dalla particolare stimolazione di alcune aree interne della vagina, dopo la quale si presenta un’emissione di fluidi simile all’eiaculazione maschile.

Come possiamo notare in alcune pellicole porno, spesso lo squirting avviene in modo “esplosivo”, con l’emissione a getto di liquido incolore dalla vagina. Il fenomeno, dunque, è riscontrabile e reale, ma non tutte le donne riescono a riprodurlo e per molte resta un autentico mistero.

Esiste, dunque, lo squirting?
studio sullo squirting del Parly II di Le Chesnay, un ospedale francese, è stato pubblicato sul Journal of Sexual Medicine facendo luce su questo “misterioso” fenomeno. In pratica l’orgasmo femminile consentirebbe l’emissione di due tipi di fluidi, entrambi però misti ad urina. Le donne analizzate, tutte “squirtatrici” abituali, hanno messo a disposizione un campione dei loro fluidi dai quali è emersa la presenza di un antigene prostata-specifico (Psa), enzima solitamente presente anche nello sperma degli uomini.

Lo squirting, dunque, sarebbe si un’emissione di urina, ma accompagnata in alcuni casi specifici dalla presenza di questo liquido lattiginoso, cosa che non tutte le donne riuscirebbero a fare.

Come far squirtare una donna
La domanda successiva è: come provocare lo squirting in una donna? Secondo i “tecnici” dello squirting il primo step è individuare il cosiddetto punto G, situato poco dopo i 3 cm all’interno della vagina, sulle pareti frontali. Inserendo il dito indice nella vagina ben lubrificata si può stimolare il punto con un movimento veloce della falange, dal basso verso l’altro. Ogni donna, tuttavia, ha i propri segreti, e le tecniche per farla squirtare richiedono un’esplorazione molto accurata e paziente, che certamente divertirà entrambi i partner.