La psicologia del tradimento

Cosa dice la psicologia a proposito del tradimento? Ecco tutte le risposte…

psicologia del tradimento

Sin dalle sue origini la psicologia si occupa di tradimento, per scoprire le cause dell’infedeltà ma anche per aiutare fedifraghi e traditi a ritrovare il dialogo.

Ma si può parlare davvero di una psicologia del tradimento? È possibile comprendere cosa spinge all’infedeltà e alla scappatella?

Psicologi e traditori
Nella vita di una coppia il tradimento può sconvolgere gli equilibri portando a una drastica rottura o a vere e proprie crisi.

Gli psicologi non solo analizzano le ragioni del tradimento, ma possono anche aiutare ad elaborare un tradimento per ritrovare, se necessario, la serenità di coppia e la voglia di andare avanti.

L’analisi di coppia permette di individuare le ragioni profonde di un tradimento, scoprendo la storia delle frustrazioni, delle incomprensioni e dei non detti che hanno caratterizzato il percorso di vita a 2 prima dell’infedeltà.

Se due persone decidono di andare assieme da uno psicoterapeuta, è già un buon punto di partenza. Ma cosa fare quando il tradimento genera una profonda crisi? La terapia di coppia è sempre consigliata, perchè il tradimento infrange la fiducia riposta nel partner e richiede una sorta di “elaborazione del lutto”.

Ancor di più, però, è fondamentale evitare i perdoni superficiali, quelli che nascondono desiderio di vendetta o recriminazioni.

Ecco perchè il tradimento può rivelarsi un’opportunità nella vita di coppia: l’opportunità di sviluppare un dialogo più intimo e profondo, consapevole e attivo, cercando di ritrovare il piacere di star assieme e valorizzare quegli aspetti soffocati dalla routine.

Sull’altra faccia della medaglia c’è il rischio di lasciarsi. Eppure, consigliano gli psicologi, sempre meglio troncare un rapporto che va avanti per inerzia quando ci sottrae vitalità e va contro i nostri desideri, oltre che quelli dell’altro.