Vai direttamente a Flirt o Love  


“ Fai salire l' adrenalina !
Prendi il controllo sul
tuo partner, e
Divertiti  „

“ Il miglior Sito di incontri
Piccanti per soli adulti
esigenti  „

Seduci il tuo partner
e realizza i tuoi desideri
subito!  „

  Chat webcam      Messaggistica istantanea      Incontri geolocalizzati      Tecnologie speedflirt®

 Dopo la gangbang: intervista con Claudia - 09/07/2015 - letto volte

La bella Claudia ci racconta della sua selvaggia gangbang. In un'intervista.

I: Ciao Claudia, e grazie per avermi concesso l'intervista.

C: Ciao, e grazie a te.

I: Mi hai colpito subito, quando ti ho scovata su quel sito di annunci, ma è stato difficilissimo conquistare la tua attenzione e spingerti a raccontare.

C: Le cose difficili sono sempre più interessanti...

I: Ricordami la tua età, o quant'altro pensi serva...

C: Niente, ho 26 anni, sono bionda e sono porca. Anche se guardandomi in abiti da lavoro non lo diresti..

  I: Allora mi dicevi... Hai provato la tua prima gangbang con 10 persone conosciute sul sito. Avete scelto la data, la location...mi racconti com'è andata?

C: Allora...lo so che sei un curiosone e vorrai i dettagli. Diciamo che chattavo con Alfredo (nome di fantasia), un quarantenne con un cazzo enorme che ci sapeva veramente fare. È stato lui a lanciare la proposta. Cioè no, lui ha giocato, io ho cercato di concretizzare e ci siamo organizzati. A casa sua nella campagna marchigiana, è la sua seconda casa. Tra l'altro Alfredo è sposato, ma una relazione già naufragata diciamo.

La gang aveva delle regole: sempre preservativo durante la penetrazione, rispetto assoluto dei turni, divieto di fare foto o video (quindi cellulari fuori). Naturalmente prima ho organizzato tutto meticolosamente. I ragazzi mi hanno mandato una foto del cazzo eretto e una a corpo intero. In base alle dimensioni dei cazzi, poi, ho “autorizzato” solo alcuni a entrare nel mio culo.

I: Mm...interessante...raccontami com'è andata.

C: I ragazzi sono entrati in casa accolti da Alfredo. Io volevo farmi trovare già dentro, al centro del salotto a terra, sul tappeto, solo in lingerie. In verità siamo stati poco formali. Tutti volevamo scopare subito, ma si cominciava solo quando eravamo in 11 presenti.

I: E che è successo?

C: Beh, avevo 10 maschi nudi attorno, solo in pochi erano duri. Il primo si è avvicinato quasi timidamente e io l'ho aggredito succhiando come un'indemoniata, mentre Alfredo mi leccava la fica.

I: Quindi l'atmosfera si è scaldata?

C: Si, tutti si segavano e vedevo i primi cazzoni belli duri. Uno in particolare, quello di Andrea, era veramente pauroso...l'ho chiamato e gli ho detto di sfondarmi...

I: E poi?

C: Poi beh... io sono una porca, sono malata, sono ninfomane...avevo tutti i cazzi attorno e ne ciucciavo uno dopo l'altro, mi sentivo sfondata e non sapevo neppure da chi! Già dopo pochi minuti un ragazzo mi ha scaricato i coglioni in bocca, e ho spompinato gli altri con la bocca piena di sborra..

I: Il culo?

C: quando mi sono messa a pecora gli “autorizzati” hanno capito... Però Fabio mi ha fatta male, sembrava più piccolo in foto...ha anche trasgredito una regola: quando si è sentito scoppiare ha tolto il preservativo sborrando sulle mie chiappe, e un fiotto ha raggiunto l'ano...insomma...

I: come hai reagito?

C: ero incazzata, ma troppo concentrata sulle altre minchie...

I: Quanti ne hai presi in culo?

C: Non so, a un certo punto ero in trance, mi sfondavano anche in doppia, non capivo più niente...ne ho preso anche qualcuno grosso direi, ma uno valeva l'altro, bastava che mi spaccassero...

I: E la sborrata?

C: Le sborrate, vorrai dire...Non erano mica sincronizzati, ognuno sborrava quando gli pareva ed in genere mi schizzavano in bocca, sul viso o sulle tette...Alfredo ha scaricato le palle mentre mi scopava la bocca...

I: mmm...

C: Beh, poi in media ognuno è venuto un paio di volte...alla fine ero piena di chiazze e sborra rappresa, sapevo di sesso. Fica e culo erano di un rosso acceso... però ne avrei presi ancora di cazzi...

I: Quando vi siete fermati?

C: Dopo più di 2 ore eravamo esausti... e c'è stato il giro di docce...

I: fine dunque?

C: No, in realtà Matteo ha approfittato di un momento di stasi per stuzzicarmi...e mi ha scopata di nuovo, in piedi, da dietro. Ancora infoiatissimo.

I: Ripeterai l'esperienza?

C: Forse si, ho sempre bisogno di cazzo. Ma vorrei un pò di colore, e magari raddoppiare il numero dei partecipanti. Tu vuoi candidarti?

I: Beh...

C: La trafila è la stessa...prima devo vedere la foto della tua spranga..   

Anonimo

Raccontaci anche tu la tua storia, e divertiti a vedere on-line le tue esperienze piccanti!
Se vuoi pubblicare il tuo racconto erotico, inviacelo a questa eMail dedicata (è garantita l'assoluta privacy ed anti-spam dell'indirizzo eMail, noi riceveremo soltanto il testo)!

Ricordati di specificare se vuoi che sia pubblicato in via anonima, firmato con pseudonimo o firma completa . Inoltre ti offriamo la straordinaria possibilità di allegare il link al tuo profilo Chatnlove alla fine del racconto. Ti basterà segnalarcelo.

I racconti sono di esclusiva proprietà di Chatnlove, l'autore ne cede i diritti a titolo gratuito al momento dell'invio.
Ne è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo.